.
Annunci online

blog di francesco latteri - scholten
Covid19: molto efficaci Cortisone e Chinino assai avversati sui media perchè estremamente economici.
post pubblicato in scienza e tecnologia, il 30 ottobre 2020

I media e gli “scienziatoni” li avversano con estremo vigore a causa della loro economicità. Eppure, dimostratamente, sono assai efficaci nella cura del Covid19 due farmaci (recentemente inseriti dalla Cina, che ha debellato il Covid, nelle linee guida per il trattamento) al cui utilizzo nella cura del Covid19 si è giunti quasi “per caso”: il Cortisone ed il Chinino. Entrambi sono noti da tempo alla medicina e compresi nelle farmacopee di tutto il mondo. Il Cortisone - un ormone naturale rilasciato nel sangue dalle ghiandole surrenali in situazioni di stress è usato nella cura di allergie, artrite, asma, sclerosi multipla e problematiche dermatologiche - è stato utilizzato in maniera sperimentale negli anni '60 per contrastare l'insorgenza di 




tromboembolie specie polmonari nella cura del morbo di Werlhof (sono tra i sopravvissuti dell'epoca grazie al Cortisone). Proprio per questa sua caratteristica il Cortisone ed i cortisonici si sono dimostrati assai efficaci nel trattamento delle forme gravi di Covid19 contrastando l'insorgenza delle, quasi sempre letali, tromboembolie polmonari. Il Cortisone giunge alle cure contro il Covid19 dalla geriatria dove si è potuto osservare che gli anziani positivi al Covid19 ma in trattamento cortisonico per l'artrosi, nonostante l'età, hanno contratto il morbo solo in pochi casi e nessuno è deceduto. Il Chinino invece è un alcaloide naturale ricavabile dalla corteccia della Cinchona (una pianta andina) con proprietà antipiretiche ed analgesiche dimostratosi particolarmente 




efficace nel trattamento della Malaria. In Occidente il Chinino è avversato per motivi politico/ideologici – piace a Trump – e, insieme al Cortisone, per interessi economici assai rilevanti delle varie case farmaceutiche: costano assai poco e sono già reperibili da chiunque sul mercato. L'industria farmaceutica invece, ovviamente, preferisce farmaci costosi – e possibilmente costosissimi - sui quali speculare per la cura di decine di milioni di persone. Il Chinino è comunemente disponibile anche nella grande distribuzione alimentare ad es. nelle bibite, specie l'acqua tonica, cui conferisce il sapore caratteristico e la forte efficacia dissetante che la rendono apprezzabile nelle calure estive. Come farmaco è disponibile in farmacia in forma di solfato al costo di 6,90 Euro. Il Cortisone invece è reperibile in farmacia allo stesso prezzo (Deltacortene, Bentelan e altri).

francesco latteri scholten.


Sfoglia settembre        novembre
tag cloud
links
calendario
cerca